27-8-19 Forza Trapani è anche Online
Gli articoli del giornale Forza Trapani. Calcio, Basket e tutti gli altri sport che interessano il nostro territorio.
Per la tua pubblicità sul nostro sito web 338 631 9551

Il Trapani Calcio verso un organico di tutto rispetto per la categoria

Valerio Antonini si è abbattuto sulla città come un ciclone ed ha fatto subito bingo, diventando proprietario con la sua SportInvest srl sia della società di basket Trapani Shark, che militerà in A2 maschile, sia del FC Trapani 1905 srl.

Nel calcio l’imprenditore laziale ha già speso parecchi soldi.

Oltre 2 milioni di euro per rilevare la società dai precedenti comproprietari, Marco La Rosa e Michele Mazzara, pagarne i debiti ed aumentarne il capitale sociale. Oltre 1.400.000 euro  già spesi per i lavori di ristrutturazione, ammodernamento e rifacimento dello Stadio Polisportivo Provinciale.

Trecentomila euro spesi per l’acquisto di un piano del palazzo Montalto in via XXX Gennaio, dirimpetto al Palazzo di Giustizia per la sede sociale della Polisportiva.

A tutto ciò bisogna aggiungere il budget stanziato per disputare il prossimo campionato, arrivando in tal modo ad un investimento complessivo nel calcio prossimo ai 5 milioni di euro, solo per quest’anno.

Una cifra notevolissima, molto consistente per una società che milita in serie D.

Confermato il mister Torrisi ed assunto il Ds Mussi, senza dimenticare il licenziamento del DG Anellucci, dopo nemmeno due mesi dal suo arrivo in città, Antonini si è tuffato anima e corpo sul mercato ed al 30 giugno avrebbe già concluso ben 11 operazioni in entrata, che si vanno ad aggiungere ai 5 riconfermati della scorsa stagione.

Le operazioni di mercato non sono ancora terminate, visto che si cerca ancora un quarto centrocampista centrale, da affiancare a Calafiore, Cangemi e Marigosu e che il reparto Under va ancora abbondantemente implementato fino a portarlo a 10/12 elementi, in funzione della regola che ne prevede 4 sempre in campo durante la gara.

Vediamo quindi quali sono in dettaglio i nuovi acquisti, nei vari ruoli, tenendo presente che Torrisi dovrebbe schierare la squadra, utilizzando il sistema di gioco 3-4-2-1.

PORTIERI: Ujkaj (2004, dal Bra);

DIFENSORI CENTRALI: Sparandeo (dalla Vibonese), Sabatino (dalla Casertana), Parisi (2003, dal Gravina);

CENTROCAMPISTI: Pistolesi (2005, dal Montegiorgio, esterno sinistro), Calafiore (dal Sant’Agata, centrale);

TREQUARTISTI: Gagliardi (dalla Cavese), Bollino (dalla Casertana), Balla (dalla Vibonese);

PUNTE CENTRALI: Cocco (dall’Albinoleffe), Samake (dalla Vibonese).

Questi calciatori, come detto, si vanno ad aggiungere ai riconfermati della scorsa stagione, che sono: Carboni, difensore centrale, Cangemi e Marigosu centrocampisti centrali, Pipitone (2004) esterno di centrocampo, Mascari punta centrale.

Tenuto conto che Torrisi ha deciso di utilizzare i 4 Under in porta, in difesa come uno dei tre centrali ed a centrocampo su entrambe le fasce, un primo abbozzo di formazione dunque potrebbe prevedere: Ujkaj (2004) in porta; Carboni, Sabatino e Parisi (2003) difensori centrali; Pipitone (2004) e Pistolesi (2005) esterni di centrocampo; Calafiore e Cangemi mediani centrali; Balla e Bollino trequartisti; Cocco centravanti.

E dopo l’uscita del Dr. Giuseppe Mazzarella, per 50 anni medico sociale granata, salutato in modo a mio avviso un po’ troppo sbrigativo ed il reingresso in società di due fisioterapisti, Claudio Fici ed Ivan Ognibene, ci si tuffa dentro la nuova stagione.

Visite mediche e test atletici a fine mese, presumibilmente al Provinciale. Ritiro precampionato a Troina (EN) dal 30 luglio al 13 agosto.

Il 17 luglio frattanto si apre la campagna abbonamenti.

Francesco Rinaudo